Registri

I registri che la piattaforma è in grado di gestire sono:

  1. Registro dei trattamenti del Titolare
  2. Registro dei trattamenti del Responsabile
  3. Registro dei trattamenti di Progetto
  4. Registro delle Violazioni
  5. Registro delle Istanze

Le informazioni che è possibile inserire nei registri delle attività di trattamento del Titolare e del Responsabile sono quelle definite dall’art. 30 GDPR con l’aggiunta di quelle indicate nelle linee guida destinate agli RPD nei settori pubblici e parapubblici (Manuale T4Data).

Il terzo tipo di registro dei trattamenti, il “registro di Progetto”, è stato realizzato per essere funzionale al principio di privacy by design e privacy by default (Art.25 del GDPR). È infatti utilizzabile nell’ambito dello sviluppo di progetti per effettuare preliminarmente l’analisi dei rischi dei trattamenti di dati personali e per definire le adeguate misure di mitigazione.

Il registro delle Violazioni riporta le informazioni e le attività effettuate nell’ambito del processo di gestione delle violazioni di dati personali e supporta il Titolare nella valutazione del rischio e,  se del caso, nei conseguenti obblighi di notifica al Garante

Il registro delle Istanze, ovvero delle richieste degli interessati, descrive le richieste degli interessati pervenute al Titolare riguardo l’esercizio dei diritti e traccia le attività svolte a tal fine.